Saxo riduce la leva per il trading sui cambi

A
A
A
di Luca Spoldi 21 Gennaio 2015 | 11:35
La banca da oggi chiede una percentuale più alta di capitale a chi voglia operare sui cambi prendendo denaro a prestito. Dopo le ultime mosse della Svizzera la volatilità è schizzata

LEVA RIDOTTA DA OGGI – Anche Saxo Bank stringe i limiti al trading dopo la decisione della Banca nazionale svizzera di abbandonare il cambio fisso contro l’euro e lasciare apprezzare il franco, cosa che ha generato numerose perdite in tutto il mondo a causa della leva elevata con cui molti trader operavano scommettendo contro la valuta elvetica. La banca, che secondo quanto riferisce Bloomberg intende concentrarsi nelle prossime settimane nell’assistenza ai clienti che si trovano a dover gestire perdite sui cambi euro/franco svizzero, da stamane ha alzato il requisito minimo di capitale da investire per operare sui cambi prendendo denaro a prestito, ossia sfruttando l’effetto leva, in previsione di un periodo di volatilità elevata destinato a protrarsi ancora diverse settimane se non mesi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Forex: i target price di Goldman Sachs sui cambi principali

Forex, Euro Index in altalena prima di nuovo forte movimento direzionale

Il punto tecnico sul mercato Forex di Giovanni Maiani

NEWSLETTER
Iscriviti
X