Milano in calo, condizionata da Grecia e attesa per Moody’s

A
A
A
di Luca Spoldi 12 Giugno 2015 | 16:05
Piazza Affari perde di nuovo terreno, condizionata dall’alternarsi di speranze e moniti sull’andamento delle trattative Grecia-troika. In luce Finmeccanica, cede Mps

MILANO PERDE QUOTA, ATTENDE MOODY’S – La prudenza relativa al giudizio che Moody’s dovrebbe pronunciare in serata sul rating sovrano italiano e i timori che le trattative tra Atene e Bruxelles si concludano con una pericolosa rottura inducono gli investitori a prendere profitto a Piazza Affari, dove a fine seduta il Ftse Mib segna un calo dell’1,27% al pari del Ftse Italia All-Share, evitando comunque i minimi giornalieri grazie a nuove dichiarazioni possibiliste sull’accordo da parte di funzionari greci, mentre il Ftse Italia Star termina in rosso dell’1,22%.

FINMECCANICA TRA LE POCHE STELLE DELLA GIORNATA – Tra le blue chip Finmeccanica si mette in luce grazie alla promozione di Barclays (target price portato da 8 a 12 euro per azione) e dopo che il numero uno Mauro Moretti ha confermato che è in via di conclusione la vendita di Fata e che quella di Ansaldo Breda e Ansaldo Sts a Hitachi avverrà entro fine anno. Bene anche Tod’s, Salvatore Ferragamo e Fiat Chrysler Automobiles (che dopo il “no grazie” di General Motors e Ford in tema di fusione potrebbe tornare a guardare a Peugeot). In calo, dopo una mattinata in rialzo, Mps, di cui oggi scadevano i termini per l’esercizio dei diritti di opzione dell’aumento da 3 miliardi di euro. In rosso di 2 punti o più anche Ubi Banca, Cnh Industrial, Atlantia e Moncler.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

In Leonardo c’è… Profumo di saldi per far cassa (e magari un favore ai francesi)

Report Operativo: monitoraggio posizione su Finmeccanica

Ftse Mib, come si evolverà il trend e i titoli tecnicamente interessanti

NEWSLETTER
Iscriviti
X