La Banca del Giappone porta i tassi sui depositi in territorio negativo

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 29 Gennaio 2016 | 10:24
Haruhiko Kuroda come Mario Draghi. Il numero uno della BoJ taglia il tasso sui depositi portandolo in territorio negativo e si dice pronto a ulteriori ribassi se sarà necessario

LA BOJ TAGLIA I TASSI – Mossa a sorpresa di Haruhiko Kuroda: il numero uno della Bank of Japan imita Mario Draghi e al termine della riunione della banca centrale giapponese annuncia un taglio del tasso sui depositi che le banche mantengono presso la Boj, che cala a -0,1%.

KURODA IMITA DRAGHI – Kuroda nella successiva conferenza stampa ha anche chiarito che la BoJ è pronta a tagliare ulteriormente i tassi “se sarà necessario” e che si aspetta che la mossa produca un ribasso dei tassi lungo tutta la curva di mercato. Immediata la reazione di yen e bond: la valuta giapponese si è indebolita contro dollaro ed euro, mentre i bond sono tornati a salire col rendimento dei titoli a due anni sceso a -0,085% e quello sui bond decennali a +0,09%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Giappone, un’altra vittoria elettorale per Shinzo Abe

Trump impensierisce anche la borsa di Tokyo

Obbligazioni corporate: il caso Bank of Japan

NEWSLETTER
Iscriviti
X