La gabbia della Brexit

A
A
A
di Matteo Chiamenti 6 Dicembre 2018 | 11:13
May day

Il fantasma della Brexit continua ad aggirsi a Westminster. Le intese trovate dal primo ministro Theresa May con il negoziatore europeo Michel Barnier sono sotto accusa perché è stata creata una sorta di gabbia, il mercato interno europeo e l’Unione doganale, da cui è impossibile uscire. Il prossimo 11 dicembre ci sarà il voto finale sulla proposta elaborata tra la May e Barnier.

Ma la premier è già stata battuta due volte per «oltraggio al Parlamento», non avendo voluto trasmettere nella sua interezza il rapporto legale elaborato dal consulente legale del governo. Sui seguiti dell’accordo dovrà quindi decidere in primo luogo il parlamento inglese. E c’è chi spera in un nuovo referendum, che ribalti la decisione favorevole alla Brexit.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

S&P: per evitare un disastro l’Europa deve fare presto

Italia e Regno Unito, tra dati macro e mercati

Brexit: accordo tra Ue e Gran Bretagna può far rimbalzare la sterlina

NEWSLETTER
Iscriviti
X