L’oro continua a brillare

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri20 agosto 2019 | 10:38

Negli ultimi 12 mesi la valutazione dell’oro ha fatto un balzo del 25%, arrivando a stazionare intorno a quota 1.500 dollari l’oncia. E non importa se negli ultimi giorni la quotazione ha limato leggermente verso il basso, perché secondo gli analisti di Bank of America-Merrill Lynch la quotazione attuale può reggere per due motivi: innanzitutto grazie alla discesa dei tassi d’interesse e, in seconda battuta, grazie al maggiore acquisto da parte delle banche centrali del metallo giallo. Per mantenere il valore attuale, basterà un incremento degli acquisti del 7%. Una previsione verosimile per gli analisti, che infatti nel loro rapporto confermano la tendenza rialzista sull’oro nei prossimi mesi. Addirittura società come WisdowTree pensano che, se i rischi geopolitici dovessero rimanere elevato, l’oro potrebbe salire oltre 1.800 dollari l’oncia.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Oro, l’ombra del crimine sui lingotti fake

Asset allocation, l’oro per diversificare

Oro, scatto da centometrista: ai massimi dal 2013

Oro, Ubs vede lo sprint a 1.600 dollari

Investitori spaventati, l’oro gode

Mercati, quanto corrono oro e petrolio

Le banche centrali puntano sull’oro

Investimenti in oro: è corsa verso il bene rifugio

Banche centrali: l’età dell’oro

WisdomTree: il 2019 avrà l’oro in bocca

Borse, scatta la corsa a oro e beni rifugio

Oro, c’è da scommetterci: lo dice Schroders

Asset allocation, è tornata tanta voglia di oro

E l’oro torna sexy: lo dice BofA Merrill Lynch

Albo Compro Oro dopo l’estate

Capitali, come portarli all’estero (legalmente)

Oro, si raffredda la domanda

Promette mega-rendimenti con l’oro. Sospeso sito web dalla Consob

Dopo attacco missilistico Usa alla Siria borse in calo, salgono bond, oro e petrolio

Il rialzo graduale dei tassi della Fed può favorire oro e materie prime

Trump sta vincendo, mercati finanziari mondiali nel panico

Wall Street apre novembre con un lieve calo degli indici

Citigroup: da Trump e dai tassi Usa sostegno alle quotazioni dell’oro

Oro, meglio gli Etf che i titoli minerari a questi livelli

Apple mette di buon umore Wall Street

La Turchia rende prudente Wall Street, risale l’oro

Wall Street parte bene, brillano Citigroup e General Electric

Anche New York prosegue calo, bene bond e oro

Anche Wall Street si lecca le ferite a causa della Brexit

Wall Street parte in rialzo, spera nella vittoria del “remain”

Anche Wall Street fa il tifo per la permanenza della Gran Bretagna nella Ue

Wall Street sottotono, bene T-bond e oro

Wall Street soffre dati macro più deboli del previsto

Ti può anche interessare

Gestori globali, ecco i titoli preferiti

I titoli più amati dai money manager globali sono Alphabet, Visa e Microsoft. Male Apple ...

SPECIALE ROADSHOW “ROAD TO THE FUTURE”: cosa tiene svegli gli investitori di notte? Ce ne parlerà Investec AM

A cosa serve un roadshow se non a tracciare la strada di un settore, quello della consulenza finanzi ...

Tria, arriva l’alt sul deficit

In un'intervista al Sole, il ministro Giovanni Tria fa il punto sulla situazione all'indomani delle ...