Ftse Mib di fronte a un bivio. Due big cap sotto la lente

A
A
A
di Fabio Pioli 28 Maggio 2021 | 09:05

Anche se potrebbe non sembrare perché non è una configurazione laterale, quella sul Ftse Mib che vediamo in Figura 1, con conformazione a cuneo, è una tipica figura di accumulazione o distribuzione.

Figura 1. Future FtseMib – grafico settimanale

Ciò significa che il mercato o sta apertamente accumulando per prendere la carica in una futura accelerazione di prezzi rialzista o sta nascostamente distribuendo per prendere uno slancio ribassista che si fermerà chissà dove.

Di certo ci sono due cose: la prima è che non compriamo, essendo i supporti a 23.500 punti (chi vuole però compri, autonomamente); le seconda è che la figura tecnica possibilmente ribassista iniziata a marzo 2020 viene negata al superamento dei 25.490 punti di future sul Ftse Mib.

Singoli titoli: può Ferrari riprendere la sua corsa, stoppata dalla prima settimana del 2021? Sì, può farlo a patto che la trend line che attualmente riporta i prezzi a 174, 57 venga superata (Figura 2).

Figura 2. Ferrari – grafico settimanale

In tal caso un long può avere la sua motivazione.

Viceversa i supporti di Prysmian si trovano a 27, 17 ed è dunque a tale livello che bisogna guardare per provare uno short: sotto tale livello su base settimanale dunque può essere giustificato shortare il titolo.

Figura 3. Prysmian – grafico settimanale

A cura di Fabio Pioli, trader, analista finanziario e Fondatore di CFI (www.cfionline.it)

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Petrolio, dall’Opec nessun cambiamento. I target price e gli Etc

Borse internazionali: lo scenario tecnico della settimana di Aldrovandi

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future caricano la molla

NEWSLETTER
Iscriviti
X