Mercati, cala a picco il valore del Renminbi. Ecco cosa valuta di fare la Cina

A
A
A
di Redazione 3 Ottobre 2022 | 09:01

Nel brevissimo termine, in vista del 20° Congresso del Partito Comunista, la Cina è riluttante nel vedere un forte deprezzamento del Renminbi rispetto al dollaro americano. Ecco perché l’allentamento monetario è rimasto in sospeso negli ultimi mesi, nonostante l’evidente rallentamento dell’economia. Questo spiega anche perché la PBoC si è impegnata in un intervento verbale molto chiaro nella giornata di ieri, lodando la stabilità del tasso di cambio ed esortando le banche statali ad essere più attive nel sostenere la valuta.

“Nel breve termine, ci aspettiamo che la PBoC adotti una gestione attiva per mantenere stabile il Renminbi rispetto al paniere di valute che monitora, che include ovviamente il dollaro americano. Nel lungo periodo, invece, riteniamo che la Cina possa optare per un deprezzamento controllato del Renminbi per dare una spinta alle esportazioni. Ma si tratta di uno scenario che potrà avvenire soltanto dopo il Congresso, per ovvie ragioni politiche” ha commentato Michele Sansone, Country Manager di iBanFirst in Italia.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti