Borse reagiscono al discorso di Theresa May sulla Brexit

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi 17 Gennaio 2017 | 15:13

THERESA MAY: PARLAMENTO DECIDERA’ SU BREXIT – Il premier britannico Theresa May chiede al parlamento inglese di votare l’uscita della Gran Bretagna dal mercato unico europeo, per poter poi cercare un nuovo accordo che ne preveda l’accesso da paese “non membro” della Ue, ma rassicura che sarà il parlamento stesso ad avere l’ultima parola sui termini che dovrà avere l’accordo che regolerà la Brexit.

DOPO ANNUNCIO LONDRA CEDE, BORSE UE IN RIPRESA – Non si può dire che le dichiarazioni ufficiali della May siano piaciute alla City: il Ftse100 ha infatti accentuato il leggero calo già visto in mattinata ed ora registra un rosso dello 0,90%, mentre gli altri listini azionari europei in generale hanno reagito in senso opposto, recuperando leggermente terreno. Così Francoforte ora segna +0,05%, Parigi oscilla a -0,09%, Madrid segna +0,09% e Milano recupera lo 0,55%.

FINANZIARI IN LUCE SULL’EUROSTOXX50 – L’Eurostoxx50 dal canto suo resta a -0,11%, con i finanziari in ripresa che compensano il calo di industriali e titoli del comparto alimentare-bevande. Così Deutsche Bank, Intesa Sanpaolo, Societe Generale, Bnp Paribas e Banco Santander salgono tra l’1,4% e lo 0,6% a testa. Meglio di tutti fa però Unicredit (la cui controllata bulgara ha ceduto a B2 Kapital pro-soluto un portafoglio di circa 93 milioni di euro di Npl), in rialzo del 4,5%. In calo del 2% Unibail-Rodamco, con Vinci, Danone e Anheuser-Bush InBev che perdono poco meno di un punto a testa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Brexit, continuano le incertezze nonostante l’accordo

Mirabaud AM: il 2021 potrebbe essere un anno brillante per le banche britanniche

La Brexit è fatta: che cosa attende ora gli investitori nel Regno Unito?

NEWSLETTER
Iscriviti
X