Bancassurance, Aviva divorzia da Banco Bpm

A
A
A
di Redazione 29 Settembre 2017 | 09:19

Come già si sapeva dal mese scorso, Aviva ha raggiunto raggiunto un accordo di vendita della sua quota del 50% nella joint venture italiana, Avipop Assicurazioni, all’altro azionista della compagnia, il Banco Bpm, per un valore complessivo (compresi eventuali dividendi del 2017), di 265milioni di euro. L’accordo segue della decisione di Banco Bpm di non rinnovare l’accordo di distribuzione con Aviva e la conseguente decisione della compagnia assicurativa di esercitare un’opzione di vendita, annunciata lo scorso 25 agosto.

L’alleanza tra i due partner risale al 2007 e si scioglie dunque a distanza di 10 anni. A fine 2016 Aviva in Italia si è classificata al settimo posto tra i gruppi assicurativi per quota di mercato con un modello distributivo che include accordi con Ubi Banca, Unicredit e Banca Popolare di Bari e con diverse reti di consulenti finanziari, a cui si aggiunge un network distributivo di oltre 500 agenti plurimandatari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Assicurazioni, rivoluzione Intelligenza Artificiale

Allianz, tutto fatto per Aviva Italia

Mercati, assicurazioni europee: ecco le top picks di JP Morgan

NEWSLETTER
Iscriviti
X