Azimut, ottobre dà buoni frutti e la raccolta supera i 4 miliardi

A
A
A
di Redazione 5 Novembre 2020 | 15:23
Il totale delle masse del risparmio amministrato è ora a 57,2 miliardi, di cui 44,3 miliardi fanno capo a soluzioni gestite

Azimut prosegue il suo trend positivi sul fronte della raccolta netta. Il gruppo guidato dal presidente Pietro Giuliani, infatti, ha registrato nel mese di ottobre 2020 afflussi per 458 milioni di euro (inferiore al dato di settembre, che aveva ricevuto la spinta del consolidamento della statunitense Genesis Investment Advisors), raggiungendo così i circa 4,1 miliardi da inizio anno.

Il totale delle masse comprensive del risparmio amministrato si attesta a fine ottobre a 57,2 miliardi, di cui 44,3 miliardi fanno riferimento alle masse gestite.

Pietro Giuliani, Presidente del Gruppo, commenta: “I flussi registrati nel mese di ottobre confermano il trend positivo da inizio anno con una raccolta totale che supera i € 4 miliardi, un risultato superiore allo stesso periodo dell’anno precedente e ancora più ragguardevole se si considerano i complicati effetti della pandemia in corso e l’incertezza sui mercati. Continua, inoltre, a crescere il peso della componente di risparmio gestito a dimostrazione dell’impegno dei professionisti del gruppo ad assistere i clienti in una pianificazione capace di generare valore nel tempo. Con questo stesso obiettivo abbiamo presentato il servizio di deposito PIR Box che consente di estendere le agevolazioni fiscali previste dalla normativa PIR Alternativi (esenzione da tassazione sui capital gain, redditi di capitale e dalle imposte di successione) a tutto il contenitore e ottimizzare le potenzialità di rendimento dell’economia reale”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Generali, gran colpo da Azimut per il private

Azimut, un finanziamento per il “made in Italy”

Consulenti, ecco le banche-reti più “cattive”

NEWSLETTER
Iscriviti
X