Consulenti, ecco le reti più “young”. Di CheBanca! la cf più giovane, il decano è di Banca Mediolanum

A
A
A
di Matteo Chiamenti 11 Aprile 2022 | 11:52

Uno dei temi portanti per lo sviluppo futuro del mercato, cioè la valorizzazione della professione presso le nuove generazioni, sembra essere stata recepita dagli intermediari. I consulenti under 30 (nati dal ’92 in poi) iscritti all’Albo unico sono passati dal 2,01% del 2020 all’attuale 3,41%; a livello numerico ora sono 1.773 su un totale di 52.038 professionisti.

Spostando la nostra analisi sulle società che annualmente comunicano i loro dati di raccolta ad Assoreti possiamo osservare che la rete con la maggiore quota di giovani risulta essere Bnl, con una percentuale del 5,63% sul totale dei professionisti. A livello assoluto è Fideuram ad avere più under 30 rispetto alle altre realtà, nel dettaglio 174 individui. La rete con l’età media più avanzata è Consultinvest (56 anni), mentre i consulenti più giovani sono quelli di Fineco (49 anni in media).

Due notizie conclusive per chiudere il cerchio: stando ai dati di marzo 2022, il decano del mercato è attualmente Battista Calubini, professionista di Banca Mediolanum nato il 3 marzo del 1933, mentre la professionista più giovane è di CheBanca!, precisamente Claudia Cimmino, nata il 14 febbraio del 2002; quasi settant’anni di differenza tra il maestro e la recluta, ma a unire le generazioni ci pensa la passione per questo meraviglioso mestiere.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Allianz: ecco i risultati del primo trimestre

Investimenti: settore trasporti marittimi in acque agitate

Allianz Talent Program: primi diplomati e nuova edizione

NEWSLETTER
Iscriviti
X