Bce, il QE ci lascia in autunno. Forse

A
A
A

I tassi di interesse rimangono invariati, così come le politiche relative al quantitative easing, salvo sorprese.

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti25 gennaio 2018 | 15:59

Sono poche le sorprese che ha regalato la riunione odierna il Consiglio direttivo della BCE Senza disquisire sul fatto che questo sia un bene o un male, Mario Draghi ha deciso che i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati rispettivamente allo 0%, allo 0,25% e al -0,40%.

Sul fronte quantitative easing tutto procede secondo i piani anche se la stessa Bce non ha escluso possibili ulteriori mosse correttive post autunno “Gli acquisti netti di attivi nel quadro del programma di quantitative easing procederanno al ritmo mensile di 30 miliardi di euro sino alla fine di settembre 2018 o anche oltre se necessario e in ogni caso finchè il Consiglio direttivo non riscontrerà un aggiustamento durevole dell’evoluzione dei prezzi, coerente con il proprio obiettivo di inflazione” si legge infatti nel comunicato di fine vertice.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fineco, sempre calda la raccolta estiva

Banche italiane, Fitch storce il naso

Fineco alla prova dei risparmiatori

Unicredit e Adiconsum sulla strada dell’educazione finanziaria

Poste si unisce al ponte della solidarietà

Le banche popolari fanno ricche le imprese

Presunte strane proposte commerciali, ex Fideuram viene sospeso

Deutsche Bank, tira aria di fusione

La robo advisory che punta alle news

Banche, prestiti col vento in poppa

Citi concilia con la Sec

Unicredit e la fame immobiliare

Generali cambia vestito al gestito

Etruria, Consob annullata

L’inutilità delle fusioni bancarie

Intesa Sanpaolo, il portafoglio nello smartphone

Come ti fidelizzo il private banker

Il trionfo social di Unicredit

Vigilanza, la linea morbida della Bce

IWBank PI, la consulenza tiene duro

Credit Agrigole, un portafoglio Npl destinazione Phoenix

Banche vs clienti, vizi e virtù dell’ABF

Mps torna sul mercato

Asset allocation, bye bye bull market

Mediobanca-Azimut, botta e risposta tra le righe

Banca Euromobiliare, sferzata private

Acquisizioni, Mediobanca ha il colpo in canna

Unicredit, l’utile in calo ma sopra le attese

Banche, sui conti dormienti interviene il Mef

Banca Mediolanum, raccolta quasi dimezzata

Deutsche Bank FA, scatta l’operazione crescita

Diamanti: Mps, il rimborso ritarda…ma arriva

Banco Bpm, il bilancio sorride

Ti può anche interessare

Banca Generali, alleanza in famiglia

Il quotidiano Mf dedica un ampio servizio al rafforzamento della partnership tra la società guidata ...

Deutsche Bank FA, scatta l’operazione crescita

L’head of Advisory Clients Ruggiu spiega i piani per la rete dei consulenti ...

Esma, un anno all’insegna di Mifid 2

L'autorità ha pubblicato il report annuale sull'attività ...