Prestiti personali a tasso negativo anche in Italia

A
A
A
di Luca Spoldi 19 Febbraio 2019 | 15:48

Prestiti personali a tasso negativo

Chiedere in prestito 1.000 euro e doverne restituire meno: è il sogno di ogni azienda o famiglia, non solo italiana e di questi tempi è un sogno che può diventare realtà. Il cosiddetto tasso negativo è apparso per la prima volta sul mercato italiano a fine 2018 ed è oggi nuovamente disponibile con indice ancora inferiore. Facile.it tramite la propria piattaforma rendeinfatti accessibili prestiti personali con un tasso Taeg pari al -1,5% erogati dalla società Younited Credit.

Tassi negativi resi possibili dall’online

“L’introduzione sul mercato italiano di prestiti personali a interesse negativo è stata una vera e propria novità per il settore”, ha commentato Andrea Bordigone, responsabile prestiti di Facile.it. “L’obiettivo del progetto era ed è di sensibilizzare i consumatori sui tassi di interesse e promuovere le opportunità di risparmio offerte dall’online anche nell’ambito dei prestiti personali, canale che storicamente offre tassi di interesse più bassi rispetto a quelli tradizionali”.

Con Facile.it tasso passa da -1% a -1,5%

Per questo, ha concluso Bordigone, “se a fine 2018 il tasso negativo offerto tramite Facile.it era pari al -1%, oggi arriva addirittura al -1,5%”. In Italia, secondo Banca d’Italia, nel IV trimestre del 2018 il tasso effettivo globale medio applicato ad un prestito personale è stato pari al 9,92% mentre secondo le analisi di Facile.it il tasso medio erogato online è pari al 7,4%; una differenza che secondo le stime del comparatore, equivale a circa di 500 milioni di euro di interessi all’anno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti