Rimborso pensioni: entro luglio il decreto

A
A
A
di Redazione 24 Giugno 2015 | 07:22

Il Decreto rimborso pensioni verrà approvato entro il 20 luglio e il rimborso dovrà essere erogato nel mese di agosto.


La tabella di marcia per il rimborso pensioni dovrebbe prevedere una prima discussione alla Camera domani, 24 luglio. Poche le modifiche apportate rispetto al testo originario.

L’ITER DEL DECRETO – Come noto il Governo ha stabilito il rimborso di una parte di pensioni che erano state bloccate nel 2012 e 2013 dopo che la Corte Costituzionale aveva ritenuto illegittima l'interruzione. Ci sono i tempi per l'accredito del rimborso sulle pensioni di agosto come anticipato? L'Iter del Decreto Pensioni prevede che venga approvato entro il 20 luglio, verrà prima visionato alla Camera e dopo l'approvazione di Montecitorio passerà al Senato. Molti decreti, passati in commissione Lavoro alla Camera non sono stati approvati, ma per il rimborso pensioni il testo non risulta variato in modo sensibile nel suo contenuto rispetto al documento originario.

MODIFICHE E RIVALUTAZIONI – Due in particolare sono le modifiche presentate al passaggio in Commissione Lavoro alla Camera. Verranno introdotte più risorse per i contratti di solidarietà (nel 2015 risultano in più 220 milioni) e un processo che eviterà l'influenza negativa sulla rivalutazione della riduzione del tasso di ricapitalizzazione 2015. Il resto del decreto è rimasto pressochè invariato prevedendo così il rimborso delle pensioni della mancata rivalutazione degli anni precedenti attraverso un meccanismo a scaglioni: 40% per i trattamenti tra tre e quattro volte il minimo; 20% per gli assegni da quattro a cinque volte il minimo; e, infine, 10% per le pensioni tra cinque e sei volte il minimo; nessuna rivalutazione a partire dalle pensioni pari a sei volte il minimo. Tali percentuali valgono solamente per l’indicizzazione del 2012 e del 2013 (bloccata dalla Riforma pensioni contenuta nel decreto Salva Italia del 2011), mentre per il 2014 e il 2015 la restituzione sarà pari al 20% e salirà al 50% nel 2016.

LE TEMPISTICHE – I rimborsi delle pensioni bloccate nel 2012 e 2013 verranno effettuati dall’INPS a partire dal prossimo mese di agosto. Un’altra novità introdotta dal Decreto è il pagamento di tutte le pensioni il primo di ogni mese. Novità peraltro operativa dal mese di giugno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti