Agenzia delle Entrate: ecco i redditi sotto controllo

A
A
A
di Redazione 16 Maggio 2017 | 09:12

Nei prossimi giorni potrebbe arrivare la lettera dell’Agenzia delle Entrate per i redditi nel mirino. Ma quali sono le entrate sotto controllo? Le categorie di reddito sono diverse e includono affitti da cedolare secca, assegno di mantenimento del coniuge, redditi diversi alle rate annuali delle plusvalenze etc. Vediamole di seguito nello specifico secondo quanto previsto nel provvedimento n 91828 del 12 maggio 2017, con cui l’Agenzia delle Entrate ha dato attuazione all’articolo 1 commi da 634 a 636, della Legge di Stabilità 2015.

1. redditi dei fabbricati di cui agli artt. 25 e seguenti del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 (TUIR), ottenuti tramite locazione non finanziaria di fabbricati imponibili a tassazione ordinaria, ovvero per opzione, al regime di tassazione previsto dall’art. 3 del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23 (Cedolare secca);

2. redditi di lavoro dipendente e assimilati, di cui agli artt. 49 e seguenti del TUIR;

3. assegni periodici di cui agli artt. 50 e seguenti del TUIR;

4. redditi di partecipazione ex artt. 4, 5 e 6 del TUIR e quelli derivanti da partecipazione in società a responsabilità limitata a ristretta base proprietaria, di cui all’art. 116 del TUIR;

5. redditi diversi, ex art. 67 del TUIR;

6. redditi di lavoro autonomo abituale e professionale, di cui all’art. 53, c. 1, del TUIR;

7. redditi di lavoro autonomo abituale e non professionale, di cui all’art. 53, c. 2, del TUIR;

8. redditi di capitale derivanti dalla partecipazione al capitale o al patrimonio di società ed enti soggetti all’Ires e proventi derivanti da contratti di associazione in partecipazione e cointeressenza ex art. 44, c.1, lett. e) e lett. f) del TUIR;

9. redditi d’impresa relativi alle rate annuali delle plusvalenze/sopravvenienze attive, ex artt. 86 e 88 del TUIR.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

L’Agenzia delle Entrate riconosce il beneficio fiscale delle Pmi innovative quotate su Aim

Isa, tre imprese italiane su 10 devastate dalla pandemia e ammazzate dallo Stato

Aim Italia, IR Top Consulting: importante mantenere gli incentivi fiscali per le Pmi innovative

NEWSLETTER
Iscriviti
X