Wall Street poco mossa, bene bond, oro e petrolio

A
A
A
di Luca Spoldi 7 Novembre 2014 | 16:24
Indici azionari poco sotto le chiusure della vigilia, mentre recuperano terreno metalli preziosi, petrolio e T-bond. Tra i singoli titoli perde quota Walt Disney, in luce Verizon

WALL STREET SEMPRE CAUTA – Wall Street rimane anche oggi cauta, dopo dati del mercato del lavoro nel complesso più forti delle attese (ma col dato sulle paghe più debole del previsto), tanto che dopo un’ora e mezza di scambi l’indice Dow Jones oscilla a -0,03%, l’S&P500 non va oltre il +0,03%, il Nasdaq cede lo 0,31% e le small cap del Russell 2000 perdono lo 0,39%. Tra le blue chip cedono Walt Disney, Microsoft e Nike, mentre si mettono in luce Verizon Communications, Exxon Mobil e Caterpillar.

PETROLIO E ORO IN RECUPERO – Dal canto loro i T-bond vedono il rendimento del decennale ridiscendere sul 2,32% e quello del trentennale sul 3,05%. L’oro rimbalza a 1164,80 dollari l’oncia (22,2 dollari più di ieri sera), l’argento si riporta a 15,71 dollari (30 centesimi sopra i livelli della vigilia) e il petrolio è nuovamente indicato sui 78,83 dollari al barile, recuperando il dollaro di perso ieri sera.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bond, i nuovi governativi e corporate della settimana sotto la lente

Investimenti, obbligazioni Usa fuori rotta

Mercati: i nuovi bond governativi e corporate tra vaccini, volatilità e veleni

NEWSLETTER
Iscriviti
X