Coronavirus e banche, il dividendo non si tocca (per ora)

A
A
A
Avatar di Redazione 26 Marzo 2020 | 11:42

Il Coronavirus, per il momento, non ha ancora infettato le cedole delle banche. Come riporta Il Sole 24 Ore in edicola il 26 marzo, che ha interpellato le principali banche italiane, per ora la linea ufficiale di Intesa Sanpaolo, BancoBpm, Ubi, Bper e Unicredit è quella di procedere sulla strada tracciata in termini di payout. Quindi, tutto secondo i piani nonostante la tempesta, anche se qualcosa sotto traccia si sta muovendo.

Come scrive sempre il Sole, lo stesso ceo di Unicredit, Jean Pierre Mustier, in qualità di presidente della Federazione bancaria europea, ha inviato una lettere riservata ai colleghi europei per cercare di definire un approccio comune sul fronte dei dividendi. Mustier punterebbe a raccogliere una posizione condivisa sulle sospensione del pagamento dei dividendi, anche se lo stesso banchiere starebbe ragionando sull’utile del 2020 più che su quello del 2019.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Unicredit: è l’ora della verità, tra Mps e Bpm

Banche digitali, la classifica di D-Rating

Ftse Mib, quota 24.000 non è una chimera. Cinque big cap sotto la lente

NEWSLETTER
Iscriviti
X