Europa, i dati macro confermano la crescita

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 1 Settembre 2017 | 16:30

Secondo gli ultimi dati di Markit, l’economia dell’Eurozona ha mantenuto ad agosto uno slancio di crescita sostenuto dall’aumento della produzione nel settore manifatturiero, in scia all’incremento della domanda e all’aumento dell’occupazione. Nel dettaglio, l’indice Pmi Ihs Markit della zona Euro relatgivo al mese scorso è stato pari a 57,4 punti contro i 56,6 punti del mese precedente.

Dati macro positivi anche in Italia, dove, in base ai calcoli dell’Istat, nel secondo trimestre di quest’anno il Pil, espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2010, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,4% rispetto al trimestre precedente e dell’1,5% nei confronti del secondo trimestre del 2016. Sia la crescita congiunturale del Pil, sia quella tendenziale sono rimaste invece invariate rispetto alle stime preliminari diffuse il 16 agosto scorso. La variazione acquisita per il 2017 è pari a +1,2 per cento.

Infine, da segnalare che nel Regno Unito ad agosto l’indice Pmi manifatturiero elaborato da Markit è salito a 56,9 punti da 55,3 punti di luglio, segnalando una nuova accelerazione nel tasso di crescita grazie a un rafforzamento dei nuovi ordini.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X