Fideuram Ispb, terremoto al vertice

A
A
A
di Andrea Giacobino 7 Aprile 2017 | 17:01
Piancastelli lascia l’incarico di co-d.g.. Cubelli in pole position per sostituirlo. I motivi della rottura.

Terremoto ai vertici di Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking (Ispb). Secondo quanto appreso, infatti, dopo alcune divergenze di opinioni con le strutture apicali della grande banca private presieduta da Matteo Colafrancesco e guidata da Paolo Molesini, Antonello Piancastelli, dal 2014 condirettore generale di Fideuram Ispb e con responsabilità sulla rete dei consulenti finanziari e private banker di derivazione Fideuram, lascerà il suo incarico a breve.

A succedergli sarà, con ogni probabilità, un manager cresciuto all’interno del mondo Fideuram dov’è entrato nel 1992: Fabio Cubelli, amministratore delegato e direttore generale di Fideuram Vita, che nel 2014 aveva sostituito Piancastelli proprio in quell’incarico.

Difficile ricostruire i motivi dell’uscita del manager ma, secondo indiscrezioni la rottura si sarebbe consumata su un prodotto (nel dettaglio un prestito a leva) che sponsorizzato da Piancastelli avrebbe però incontrato forti perplessità dalla compliance della banca. Le competenze professionali di Piancastelli, però, non andranno disperse e, secondo indiscrezioni, il manager verrà ricollocato all’interno della galassia Intesa Sanpaolo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fideuram ISPB, Cubelli nuovo co d.g.

Fideuram ISPB fa il pieno nel reclutamento

Fideuram ISPB, entrano in nove a novembre

NEWSLETTER
Iscriviti
X