Banca Carige: cosa c’è da sapere sul prossimo aumento di capitale

A
A
A
di Redazione 20 Novembre 2017 | 17:12

Sembra ormai tutto pronto per l’aumento di capitale di Banca Carige, che dovrebbe partire il prossimo 22 novembre. Ma qual è il prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni e quali le caratteristiche dell’operazione? L’intero ammontare sarà pari a 560 milioni di euro. Con riferimento alla tranche riservata agli azionisti ordinari e di risparmio, la banca procederà con l’emissione di un massimo 49.810.870.500 nuove azioni ordinarie, in rapporto di 60 nuove azioni per ogni azione ordinaria o di risparmio posseduta.

Il prezzo di sottoscrizione delle azioni di nuova emissione è pari a 0,01 euro per un controvalore massimo di 498,11 milioni di euro. Sulla base del prezzo stabilito, l’aumento di capitale presenta un rapporto tra il prezzo teorico ex e il prezzo cum inferiore alla soglia di 0,3. Per questo motivo l’aumento di capitale di Carige deve considerarsi molto diluito. Riguardo alla tranche di riserva, Banca Carige ha deciso di emettere 6 milioni nuove azioni ordinarie, prive di indicazione del valore nominale, aventi godimento regolare, al prezzo di emissione di 0,01 euro per ogni nuova azione ordinaria. Il controvalore massimo della tranche riservata sarà pertanto pari a 60 milioni di euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azioni Aim: CleanBnb si prepara all’aumento di capitale

Mercati, ClubDealOnline: aumento di capitale da 1,5 mln

Banche, ViViBanca: aumento di capitale sottoscritto integralmente

NEWSLETTER
Iscriviti
X