Certificati, da Banca Imi 32 nuovi Bonus Cap su azioni italiane ed estere

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 23 Giugno 2020 | 09:30

Banca Imi ha lanciato sul mercato SeDeX di Borsa Italiana 32 nuovi certificati di tipo Bonus Cap con bonus dal 106,50 % al 122,30% e barriera europea dal 40% all’80 per cento.

La scadenza è fissata per tutti al 20 dicembre 2021 e i sottostanti sono azioni italiane ed estere. Nel dettaglio, si tratta di: Adidas, Amazon, Axa, Bmw, Bayer, Coca-Cola, Crédit Agricole, Ebay, Électricité de France, FerrariEnel, Eni, Fca, Leonardo, General Motors, MediobancaPeugeot, Poste Italiane, Prysmian, Renault, Saipem, Salvatore Ferragamo, Saras, Total, Vodafone e Volkswagen.

Il funzionamento dei nuovi certificati Bonus Cap di Banca Imi

  • Hanno una durata di 18 mesi.
  • A scadenza sono due i possibili scenari:
    • Se l’azione sottostante quota ad un livello maggiore o uguale al Livello Barriera il Certificato rimborsa il Bonus
    • Se l’azione sottostante quota ad un livello inferiore al Livello Barriera il Certificato rimborsa un importo commisurato alla performance del sottostante con conseguente perdita sul capitale investito.

Peculiarità di questa nuova struttura è quella di proteggere il capitale anche in casi di diminuzioni di valore del sottostante, purché non superino il Livello Barriera.

L’osservazione del livello del sottostante per la determinazione dell’importo di rimborso viene effettuato solo in prossimità della scadenza, motivo per cui non importa il livello del sottostante durante la vita del certificato: il valore di rimborso dipenderà unicamente dal valore del sottostante alla data di rilevazione finale.

I certificati sono acquistabili attraverso il proprio intermediario finanziario nei giorni di Borsa aperta al prezzo di mercato. Ovviamente, come sempre, è possibile rivenderli prima della scadenza la prezzo di mercato.

I diversi sottostanti e livelli premio

A titolo di esempio, vediamo in dettaglio il funzionamento del Bonus Cap su Renault ISIN: IT0005414542). L’investitore avrà la possibilità di acquistare questo strumento direttamente sul mercato SeDeX di Borsa Italiana a partire dal 23 giugno 2020 attraverso il proprio intermediario finanziario di fiducia, phone banking o internet banking. Il certificato pagherà l’importo bonus a scadenza di Euro 122,30 (+22,30 % rispetto al prezzo di emissione) se nel giorno di rilevazione finale il prezzo del sottostante dovesse essere pari o superiore al Livello Barriera pari a 12,9210 (ovvero se l’azione di Renault non perde più del 40% rispetto al valore iniziale pari a 21,5350). Al contrario, se il valore del sottostante dovesse essere minore del livello barriera (pari al 60% del valore iniziale del sottostante) l’investitore subirà una perdita commisurata a quella che avrebbe ottenuto investendo direttamente nell’azione sottostante.

Per ulteriori informazioni e dettagli sui certificati di Banca Imi clicca qui.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Addio Banca Imi, benvenuta IMI Corporate & Investment Banking

Dal Vix ai certificati: investire nel futuro con uno sguardo al presente. La conferenza di Finanza Operativa all’ITForum Online Week

Tra poco a ITForum Online Week: ottimizzare il portafoglio con i certificati di investimento

NEWSLETTER
Iscriviti
X