Bitcoin: brusca corrrezione dopo l’ampio e veloce rialzo

A
A
A
di Gianluigi Raimondi 27 Novembre 2020 | 10:00

Finanza Operativa lo aveva di recente avvertito in questo articolo. Il Bitcoin è in forte ipercomprato tecnico e, almeno nel breve termine, rischia di accusare una correzione. Così è stato: nelle scorse sedute i corsi della criptovaluta si sono rapidamente avvicinati al test della soglia tecnica e psicologica dei 20.000 dollari, fermandosi però a un top di 19.482. Dopodichè, i corsi hanno bruscamente ritracciato lasciando sul terreno oltre il 10%, complici alcune indiscrezioni, per ora però senza conferma, sull’adozione di regole più stringenti sulle criptovalute negli Usa.

I prossimi target? In prima battuta, al ribasso, in area 16.000, dove al momento coincidono la media mobile a 21 giorni e il supporto statico di brevissimo periodo. Poi, eventualmente in zona 14.325/14.000.

Solo in caso di ritorno confermato dei corsi al di sopra della soglia dei 18.000 dollari permetterebbe al Bitcoin di tornare a tentare un nuovo attacco alla soglia posta a quota 20.000, massimo storico toccato a dicembre del 2017.

Il trend del Bitcoin nel lungo termine – Grafico su base weekly

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti