Allarme di Bankitalia: il credito è a rischio

A
A
A
Avatar di Redazione12 giugno 2019 | 11:34

Mercato del credito in frenata ad aprile, secondo i dati di Bankitalia. Contemporaneamente hanno invece rialzato la testa i tassi di interesse, a conferma degli effetti delle tensioni finanziarie sullo spread. E’ quanto emerge dalla Bollettino statistico «Banche e moneta» dell’Aurthority di Palazzo Koch viene evidenziato un modesto incremento del credito alle famiglie e una frenata per le imprese. I prestiti al settore privato sono cresciuti dello 0,8% su base annua (contro lo 0,9% in marzo). Tuttavia, mentre per le per le famiglie la variazione è del 2,6%, per le aziende si registra un calo è dello 0,6% .


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulenti, Bankitalia boccia Anasf

Banche centrali, il rischio dell’impotenza

Fisco, parte la guerra al contante di Bankitalia

Open banking, Bankitalia detta il nuovo corso

Bankitalia, stretta sul contante

Bankitalia, meno prestiti alle imprese

Bankitalia: investitori esteri a caccia di Bot

Bankitalia, stress e spread frenano la crescita

Bankitalia: la recessione è scampata, per ora

Bankitalia: lo spread è una mannaia per il Pil

Bankitalia: è SOS sul debito pubblico

Ubi Banca, sanzione di Bankitalia da 1,2 milioni

Allarme crescita da Bankitalia e Confindustria

Ricchezza famiglie, un terzo rimane sui conti correnti

Btp, scorpacciata delle banche

Fondi, boom di quelli esteri in Italia

Cessione del quinto, Bankitalia detta la linea

Vegagest: work in progress per Bankitalia

Cessione del quinto, Bankitalia lavora sulle linee guida

Bankitalia: a novembre sofferenze giù del 6,4%

Banche, calano le sofferenze. Ma attenzione ai titoli tossici

Rossi (Bankitalia): “Non sottovalutare i rischi dei Pir”

Bankitalia: segnali di ripresa per il settore del credito

Torna l’assemblea annuale dell’Abi, banchieri a raccolta a Roma

Da Consob e Bankitalia le nuove norme per le sgr

Bankitalia, nel 2016 mille sportelli in meno

Bufera su Bsi in Italia

Banca Mediolanum, Fininvest deve scendere sotto il 10%

Più fondi e meno bond nel portafoglio degli italiani

Npl, Bankitalia: nuovi flussi ai minimi dal 2008

Bankitalia: ora i Npl varranno di più

Banche, obbligo di cambiare i 500 euro

Banca Carim, il cda rinviato a giudizio

Ti può anche interessare

Enasarco e una partecipazione partecipata

Vi proponiamo di seguito una lettera inviataci da Manlio Marucci, presidente di Federpromm, in segui ...

Consulenza, Di Ciommo a tutto campo

Lo scorso giugno il nome di Francesco Di Ciommo è apparso come quello scelto da Anasf come papabile ...

Azimut fa compagnia a Gasperini

La società del presidente Pietro Giuliani ha inaugurato una nuova agenzia nel centro di Bergamo ...