Banca Generali, accordo col fisco per la trasparenza

A
A
A
di Redazione 20 Settembre 2022 | 08:17

Banca Generali chiude le pendenze fiscali indietro dal 2008 sulla fabbrica prodotto in Lussemburgo senza multe e annuncia contestualmente l’adesione agli adempimenti collaborativi.

Per 45,9 mln (10,4 mln già accantonati) la banca triestina chiude una vertenza per gli anni 2014-2019, ma con radici di 14 anni fa, partita alla chiusura della sgr italiana e l’avvio della società prodotto nel Granducato dove si è sviluppata da anni l’industria dei fondi europei.

Riconosciuta l’idoneità del modello sviluppato dalla banca per la propria controllata lussemburghese senza rimostranze al transfer price degli utili o accuse di esterovestizione come avvenuto in altri casi passati. Da fine dello scorso anno e con validità dal 2020 inoltre la banca è entrata nella lista preferenziale dei rapporti più stretti con l’agenzia delle Entrate avendo instaurato l’accordo sugli adempimenti collaborativi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti