Perché i francesi ci stanno mangiando a morsi

A
A
A
di Maria Paulucci 24 Gennaio 2017 | 07:50

L’ultima notizia è quella di un arrocco, come si diceva una volta, mutuando il termine dagli scacchisti. Le Assicurazioni Generali hanno comprato i diritti di voto per 3,01% di Banca Intesa in modo che, in osservanza alla legge sui limiti di partecipazioni incrociate, la banca guidata da Messina non possa dare l’assalto alla compagnia triestina. Pare il che famoso Leone alato di Trieste sia ormai destinato a finire, tanto per cambiare, in mani francesi, quelle di Axa, per la gioia di Vincent Bollorè, di Mediobanca e, forse, di Unicredit guidato anch’essa dal francese Mustier. E’ presto, almeno per Generali, fare un pronostico su come questa vicenda finirà realmente. Però è innegabile che le società francesi stanno mangiando letteralmente a morsi le nostre compagnie e, diciamolo pure, il nostro paese. Ma come è possibile? La crisi italiana non è solo finanziaria ma è una crisi sopratutto di leadership: il grande capitalismo familiare è finito da un pezzo, il potere che avevano i Pirelli, i Cuccia, gli Agnelli si è trasferito alle banche che, alla fine, non hanno molta voglia di fare gli industriali e poi anche loro sono entrate in un tunnel finanziario da cui non riescono a uscire. I soldi, quelli veri, gli italiani li hanno messi tutti in banca (i depositi sono aumentati a dismisura) o nei fondi d’investimento: ma se le banche non possono surrogarsi agli industriali i fondi hanno ancor ameno voglia e anzi approfittano delle schermaglie per guadagnare qualche euro in più. Insomma il sistema finanziario è debole sia nella leadership che nelle istituzioni. Potrebbe dare una mano la politica ma da anni, ha pochissima credibilità internazionale mentre ogni giorni diminuisce quella interna. Così, mentre la Francia pur in piena crisi politica con il presidente Holland ormai impresentabile, e i movimenti nazionalisti molto forti, ha però pronto un ricambio da Destra, quel Fillon, che si appresta a duellare per essere il nuovo presidente della Repubblica.

Dunque, tutto semplice? Sembra. In realtà per l’Italia è tutto molto complicato…

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Gli Agnelli schierati per il No al referendum a loro… insaputa

La Juventus è l’ultima società italiana degli Agnelli

NEWSLETTER
Iscriviti
X