Pensioni, le novità allo studio su quattordicesima e no tax area

A
A
A
di Redazione 21 Luglio 2016 | 16:20
Al momento, tuttavia, quel che è certo è che tra fine luglio e inizio agosto ci sarà un vertice dell’esecutivo.

Governo al lavoro sulle pensioni anche a luglio e agosto. Tra i possibili interventi ci sono anche quelli sulla quattordicesima e sulla no tax area. Ecco quali le novità a cui sta pensando l’esecutivo.

QUATTORDICESIMA – Si pensa a un’estensione della quattordicesima ad altri due milioni di pensionati a basso reddito. L’idea del governo è alzare l’asticella massima del reddito, portandola dagli attuali 10mila euro lordi l’anno a 13mila euro lordi l’anno. Il costo dell’operazione viene stimato in circa 800 milioni di euro l’anno. Un’altra ipotesi, sempre sul fronte della quattordicesima, è quella di aumentare l’importo dell’assegno: da 500 a 750 euro. Ma ad essere favorita sembra la prima ipotesi, in quanto dare un assegno in più a chi prima non lo prendeva ha maggiori probabilità di avere un effetto positivo sui consumi.

NO TAX AREA – Per quanto riguarda la no tax area, la soglia al di sotto della quale non si pagano le tasse, si pensa a un innalzamento a 8.124 euro lordi l’anno. Oggi il limite è di 7.750 euro per i pensionati al di sotto dei 75 anni e di 8mila euro per gli over 75. La misura ha un costo abbastanza contenuto: intorno ai 260 milioni di euro l’anno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X