Cresce la raccolta del private banking italiano

A
A
A
di Luigi Dell'Olio 16 Novembre 2018 | 10:45

Nei primi sei mesi del 2018 la raccolta netta del private banking è salite di due punti e mezzo percentuali, bilanciando così l’andamento negativo dei mercato. È uno dei passaggi del discorso di Fabio Innocenzi (nella foto), presidente di Aipb, in apertura del forum annuale dell’associazione. “Si assiste a una crescita delle scelte prudenti, dettate dai timori per il contesto di mercato. L’economia mondiale continua a crescere”, ha aggiunto, “ma meno del passato”.

L’intervento di Innocenzi è stato preceduto da un videomessaggio del ministro dell’Economia Giovanni Tria, che ha sottolineato il “valore del risparmio per la crescita del Paese”, ricordando che “il risparmio degli italiani nasce dal lavoro”, ma anche che “la crisi ha ampliato la forbice tra ricchi e poveri”. Un settore che gestisce oltre 800 miliardi di euro, ha sottolineato Tria, “può contribuire al sostegno dell’economia reale”. Quindi ha parlato dell’importanza di affidarsi all’intermediazione “di operatori esperti”, ricordando l’importanza di “un buona analisi dei rischi di mercato”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Aipb, ClubDealOnline è un nuovo associato

Clubdealonline nuovo associato Aipb

Pb: tre parole chiave per il 2021

NEWSLETTER
Iscriviti
X