Promotori, training class: mettetevi alla prova con i titoli di Stato

A
A
A
di Chiara Merico 8 Marzo 2016 | 10:23
La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri, a proposito dell’asset allocation tattica, era quella contraddistinta dalla lettera D.

RISPOSTA “D”- La risposta esatta alla domanda pubblicata ieri, a proposito dell’asset allocation tattica, era quella contraddistinta dalla lettera D. La riproponiamo qui di seguito.

Quali sono le leve tradizionali alla base dell’implementazione dell’asset allocation tattica?

A: La volontà degli investitori di accrescere/diminuire il rischio dei propri investimenti
B: L’andamento del benchmark
C: Le condizioni socio-economiche degli investitori
D: Le aspettative di breve termine circa l’andamento dei mercati

NUOVO QUESITO – La domanda di oggi nell’ambito della nostra training class dedicata alla formazione dei promotori finanziari riguarda i titoli di Stato. Mettetevi alla prova e tornate domani a verificare la risposta.

Un investitore ha un orizzonte temporale di investimento pari a 2 anni. Egli ha due alternative di investimento: a) comprare un CTZ con scadenza 2 anni (con tasso di rendimento effettivo a scadenza pari al 3%) e mantenerlo sino a scadenza; b) comprare un BOT con scadenza 1 anno (con tasso di rendimento effettivo a scadenza pari al 2%)ed alla sua scadenza reinvestire il montante in un altro BOT annuale detenuto poi sinoalla scadenza. Si individui l’affermazione corretta tra le seguenti:

A: L’investimento nei BOT può essere più remunerativo solo in caso di una futura riduzione dei tassi di rendimento dei titoli di Stato
B: Una curva dei rendimenti dei titoli di stato piatta suggerirebbe la realizzazione della strategia di investimento nei BOT
C: L’investimento nei BOT può essere più remunerativo solo in caso di un futuro aumento dei tassi di rendimento dei titoli di Stato
D: L’investimento nel CTZ è in ogni caso più remunerativo

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Consob castiga i pf, boom di radiazioni nel 2015

Pf Awards 2016, è di Fideuram ISPB la medaglia d’oro nell’Analisi di mercato

Consulenti finanziari, training class: mettetevi alla prova con il credito ai consumatori

NEWSLETTER
Iscriviti
X