Gam Holding, Enkelmann si ritira dalla corsa per il cda

A
A
A
di Maria Paulucci 20 Marzo 2015 | 09:25
Dieter Enkelmann non concorrerà per la rielezione al consiglio di amministrazione della Gam Holding AG. E spiega i motivi della sua scelta alla società.

NIENTE RIELEZIONEDieter Enkelmann (nella foto) ha comunicato a Gam Holding che, nel rispetto del suo datore di lavoro, Julius Baer (del quale tra l’altro è chief financial officer, n.d.r.), non concorrerà per la rielezione al consiglio di amministrazione della Gam Holding AG, rielezione alla quale procederà l’assemblea generale degli azionisti del 30 aprile 2015. Lo si apprende da una nota, secondo la quale la società non nominerà un’alternativa a Dieter Enkelmann alla prossima assemblea generale annuale, ma cercherà di individuare un nuovo candidato per il consiglio di amministrazione entro l’assemblea generale del 2016.

GAM E JULIUS BAER
Gam è stata fondata nel 1983 da Gilbert de Botton e nel 1999 è stata acquisita da Ubs. In seguito, nel 2005, è stata Julius Baer a comprarsi Gam e tre private bank da Ubs. Nel 2009, la separazione da Julius Baer per formare un gruppo di asset management puro e indipendente. Il presidente del cda di Gam Holding, in merito alla comunicazione di Dieter Enkelmann, Johannes A. de Gier ha detto: “Dieter Enkelmann è un membro molto apprezzato del nostro consiglio di amministrazione dalla quotazione della società nel 2009. Ci spiace molto che non lavorerà più con noi, e a nome dell’intero consiglio di amministrazione vorrei ringraziarlo per l’enorme contributo allo sviluppo e alla gestione della nostra azienda nel corso degli ultimi sei anni”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Gam, ultima tappa per chiudere la vicenda dei fondi ARBF

Blueindex: corre Gam, cade Legg Mason

Gam, in Cina, è il momento di guardare alle banche e all’old economy

NEWSLETTER
Iscriviti
X