La Bce alla finestra fra lockdown, vaccini e Brexit

A
A
A
di Stefano Fossati 18 Gennaio 2021 | 15:00

Non ci aspettiamo che la Bce prenda decisioni di politica monetaria questa settimana, dato che solo sei settimane fa ha ampliato il programma di Qe. Ci aspettiamo invece che la conferenza stampa si concentri sull’impatto economico dei nuovi lockdown in Europa, sulla distribuzione dei vaccini, sull’accordo Brexit e su come gli ulteriori stimoli fiscali negli Stati Uniti potranno influenzare le prospettive europee. Gli investitori vorranno sapere cosa potrebbe fare la Bce se le condizioni economiche dovessero peggiorare ulteriormente, e potrebbero innervosirsi se la Bce dovesse parlare di un’eventuale riduzione del sostegno”. E’ l’opinione di Paul Diggle, Senior Economist di Aberdeen Standard Investments, sul meeting della Bce in programma giovedì.

“L’economia dell’Eurozona – prosegue l’esperto – si avvia verso una doppia recessione e, a lungo termine, l’inflazione rimarrà molto contenuta. Quindi non dovremmo escludere completamente che la Bce possa allentare ulteriormente la politica monetaria. La prima linea di difesa sarebbe quella di aumentare il ritmo degli acquisti legati al Qe, per poi espandere il programma e aumentare la quantità di prestiti bancari a basso costo disponibili. È solo improbabile che questo possa essere annunciato già questa settimana“.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Cina, nell’anno del Bue puntare su consumi, energia green ed elettrificazione dei trasporti

Biden presidente, che cosa cambia per i bond dei mercati emergenti

Sei scenari macroeconomici per il mondo post-Covid secondo Aberdeen Standard

NEWSLETTER
Iscriviti
X