Sulle polizze di Ubi la mano di Cattolica

A
A
A
Avatar di Redazione9 agosto 2019 | 11:15

Cattolica Assicurazioni è al lavoro sulla proposta vincolante per acquisire il ramo delle polizze Vita di Ubi Banca. Come riporta milanofinanza.it, l’ad di Cattolica, Alberto Minali, ha confermato di aver presentato a giugno un’offerta “non vincolante”.

Il manager ha spiegato che la proposta è stata depositata in vista della scadenza, nel dicembre 2020, della joint venture stretta tra i due gruppi che vale intorno agli 8,5 miliardi di euro. Mentre l’offerta che Cattolica ha sottoposto a Ubi riguarderebbe l’intero perimetro Vita, che cuba circa 25 miliardi di riserve. Ora, però, è arrivato il momento dell’affondo decisivo e Cattolica è “al lavoro per sottoporne una vincolante che resterà comunque fondata su razionali economici solidi e che dunque dovrà essere in grado di produrre un utile accrescitivo di valore per gli azionisti del gruppo”, ha concluso Minali.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Cattolica, il nuovo piano punta sul bancassurance

Nasce H-Campus, il polo dell’innovazione di H-Farm con Cdp e Cattolica Assicurazioni

Cattolica Assicurazioni, Atanasio Pantarrotas è il nuovo responsabile pianificazione e controllo

Ti può anche interessare

Fondi, top e flop del 24/12/18

La rubrica dedicata al risparmio gestito ...

Investimenti: il 2019 inizia col sorriso

Prospettive di inizio anno ...

Risparmio gestito: il 20% dell’utile è nelle commissioni 

Circa un quinto dei profitti delle società di gestione attive in Italia deriva dalle commissioni di ...