La Bce ribadirà che la risposta sta nelle politiche fiscali?

A
A
A
Avatar di Stefano Fossati 21 Gennaio 2021 | 13:30

Tra poco si terrà la conferenza stampa della Bce. “Dopo gli annunci fatti a dicembre sull’aumento della portata del Pepp e sui termini del Tltro, le attese sono molto basse e per questo non ci aspettiamo grandi novità dal prossimo meeting“, ribadisce François Rimeu, senior strategist di La Française AM.

Secondo l’esperto, Christine Lagarde adotterà con ogni probabilità un tono molto accomodante ma non discuterà di cambiamenti agli strumenti di politica monetaria della Bce. Il recente calo dell’euro rispetto al dollaro abbassa la pressione sulla Bce affinché commenti i movimenti dei tassi di cambio. Tuttavia, dopo l’apprezzamento dell’euro dell’anno scorso, l’Eurotower potrebbe ribadire l’intenzione di “continuare a monitorare gli sviluppi dei tassi di cambio”.

Con ogni probabilità la Bce non commenterà il “rumore di fondo” sulla politica nei Paesi Bassi, Germania e Italia (soprattutto non in Italia). Inoltre, la banca centrale riaffermerà probabilmente che le politiche fiscali devono costituire la principale risposta alla situazione economica attuale.

“Nel complesso non ci attendiamo reazioni degne di nota da parte dei mercati a questa riunione della Bce”, conclude Rimeu.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche, la Bce verso le cedole

Banche, la spinta sui mercati arriva dalla Bce

Il mercato chiede, la Bce risponde

NEWSLETTER
Iscriviti
X