Conti deposito, aumenta l’importo tra i 26 e i 40 anni

A
A
A
di Redazione 14 Settembre 2017 | 08:55

L’Osservatori sui Conti Correnti e sui Conti di Deposito di Confrontaconti.it ha presentato un confronto sui tassi dei conti di deposito, dei BOT annuali e sull’inflazione da luglio 2010 al 31 agosto 2017. Tra le principali evidenze emerge che rispetto al primo semestre 2017 si registra un aumento delle richieste di conti deposito di tipo non vincolato (61,9% contro 54,3%) mentre sono diminuite le richieste per i conti deposito di tipo vincolato (38,1% contro 45,7%).

Si evidenzia che l’importo depositato sui conti di deposito per il 30,3% (26,6% nel primo semestre) è stato compreso tra i 20.001 e i 50.000 euro e del 29,9% (28,1%) oltre i 50.000 euro. Il 52,1% delle richieste di conti deposito ha interessato un investimento di durata compresa tra 7 mesi e un anno. È cresciuto considerevolmente l’importo medio dei conti di deposito degli utenti tra i 26 e i 40 anni passando da 29.229 euro a 35.046 euro.

Per quanto riguarda i conti correnti, l’utilizzo dei canali online si conferma il più utilizzato dagli italiani (51,7% dei richiedenti) rispetto alle sole filiali (7,8% dei richiedenti) e che il saldo medio dei conti correnti ad agosto 2017 si è attestato a 12.212 euro. A livello di localizzazione geografica, infine, sia per quanto riguarda i conti di deposito (67,6%) e i conti correnti (72,4%) le richieste si focalizzano maggiormente nel Nord Italia.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Cresce la voglia di conti deposito non vincolati

NEWSLETTER
Iscriviti
X