Parlare al proprio conto corrente. Con Webank

A
A
A
di Redazione 27 Marzo 2018 | 16:41

Contenuto tratto da www.buerating.com

Interessante notizia che segue il fil rouge della digitalizzazione dei servizi offerti dagli intermediari finanziari, tema in merito al quale Consob ha recentemente pubblicano uno studio ad hoc.

Banco Bpm arricchisce infatti l’app Webank Mobile con comandi vocali, la nuova funzione che permette all’utente di gestire il conto con comandi vocali.

Grazie a questa novità, che si avvale della tecnologia speech to text, l’app Webank Mobile è in grado di registrare le istruzioni vocali dell’utente ed eseguire gli ordini. L’Assistente Vocale permette di effettuare le principali operazioni bancarie, guidare nella navigazione delle pagine per facilitare e velocizzare l’accesso alle diverse funzionalità dell’app, fornire informazioni su saldo e movimenti del conto corrente delle carte e offrire assistenza, ad esempio, nella ricerca dell’agenzia più vicina.

La nuova funzione, disponibile dal 26 marzo 2018 per i clienti Webank, sarà estesa nei prossimi mesi a tutta la clientela mobile del gruppo Banco Bpm. La funzionalità dispositiva più utilizzata è stata il bonifico (51% di tutte le operazioni dispositive registrate), seguita dalla ricarica telefonica (11%), dalla ricarica di carte prepagate (10%) e dalla richiesta di informazioni sul rapporto.

L’assistente vocale rientra in un più ampio programma di innovazioni, che riguarderà tutti i servizi e la clientela del gruppo, che Banco Bpm ha lanciato con l’obiettivo di rafforzare l’offerta digitale e omnicanale in coerenza con il piano industriale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Generali, la Consob apre le verifiche

Generali, Consob: via libera all’Opa su Cattolica

Dws e N26, stretta della Consob tedesca

NEWSLETTER
Iscriviti
X