Consulenti, il contratto ibrido è stato un flop

A
A
A

Calcagni (Fisac Cgil): “Solo 30 persone inquadrate così finora”.

Andrea Telara di Andrea Telara11 gennaio 2019 | 09:35

“L’esperimento non ha funzionato”. Parola di Giuliano Calcagni, segretario della Fisac Cgil che nei giorni scorsi, in un’intervista a Milano Finanza, si è espresso in questi termini riguardo al contratto ibrido, cioè quello firmato dal gruppo Intesa Sanpaolo con i sindacati dei dipendenti bancari. Si tratta di un inquadramento con cui il personale viene assunto con un contratto part time da dipendente bancario, a cui si aggiunge la libera professione come consulente finanziario c. Finora, tuttavia, a detta di Calcagni soltanto 30 persone sono state reclutate dalla banca con questa nuova forma di assunzione. Il contratto ibrido è stato istituito dopo un accordo siglato da Intesa Sanpaolo con i sindacati nel 2017 (si veda qui la notizia).  L’accordo firmato a suo tempo, ha sottolineato Calcagni, “sottrae il sindacato dall’accusa infondata di essere conservatore”. Tuttavia, per il segretario della Fisac Cgil questa innovazione è stata di fatto un flop.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Firma dei clienti contraffatta e non solo: radiato consulente

Esame consulenti, il database dei quesiti si aggiorna

ConsulenTia19 fa il pieno di Efpa Italia

Consulenti, così il digitale vi aiuterà

Il consulente “proletario” trionferà

Caro consulente, per 3 italiani su 4 non sei “molto importante”

Violazioni multiple, radiato consulente

Consulenti, meno margini e più costi valgono bene un tesseramento

Prima sospeso poi radiato, ex consulente saluta la professione

Consulenti, la mappa dei pionieri dell’Albo

Consulenti, che peso le fee di performance

Consulenza indipendente, tanto tuonò che non piovve

ConsulenTia19: i dettagli sul convegno inaugurale

Il consulente cambia pelle

Azimut, il 2018 si chiude col sorriso

Reclutamenti, Fideuram Ispb vince il round

Consulenti, Copernico Sim punta al progetto giovani

2019 on the road con Pictet

Servizi di consulenza, una lamentela ben nota

Ocf, qualche dritta per registrarsi al nuovo portale

Due articoli violati e arriva la radiazione per un ex Fideuram

Il Cenone a misura di consulente

I superconsulenti di Widiba

Anasf, una pausa a gennaio

Albo, le ragioni delle scelte di Ocf

Consulenza in borsa: Fineco ok, Azimut ko

Consulenti: 3 date chiave per il vostro 2019

Nuovo Albo, la vigilanza ai raggi X

Consulenti, ecco i dettagli delle prove valutative 2019

Azimut, shopping nella boutique P&G

CheBanca!, sprint nei reclutamenti

Consulenti, rischi e opportunità per un 2019 dal portafoglio perfetto

Consulenti: a Natale tanti auguri e un nuovo lavoro

Ti può anche interessare

Enasarco tende la mano ai figli dei cf

Un concorso riservato ai figli e agli orfani di agenti/consulenti finanziari e pensionati Enasarco e ...

Vince Fideuram, perdono tutti (o quasi) in gestito

L’amministrato tiene a galla il business delle reti, che in nove casi su dodici però fanno segnar ...

Quando l’educazione finanziaria incontra la Chiesa

Tra le iniziative di particolare interesse volte a sviluppare una conoscenza di base riservata all'E ...