Il rendimento del Btp decennale crolla sotto il 2%

A
A
A
di Redazione 31 Ottobre 2017 | 09:00

Il Tesoro ha fatto il pieno di tutti i 5 miliardi di euro di Btp a medio e lungo termine con tassi in deciso calo. Via XX Settembre ha venduto Btp a 5 anni per 2,5 miliardi di euro con un rendimento in calo allo 0,58% dallo 0,83% precedente e Btp a 10 anni per 2,5 miliardi di euro con un rendimento in discesa all’1,86% dal 2,19%. La domanda per i titoli quinquennali è stata pari a 1,53 volte l’importo offerto, in calo da 1,65 precedente, quella per i titoli decennali in calo a 1,43 da 1,66 volte. Il Tesoro ha inoltre collocato Ccteu con scadenza aprile 2025 per un importo di 3,5 miliardi, con un rendimento in calo allo 0,60% dallo 0,75% dell’asta di settembre.

Lo spread e il debito pubblico hanno risentito delle parole di Mario Draghi, governatore della Bce, che settimana scorsa ha posticipato la chiusura del QE della Bce di circa un anno. Infine, anche Standard & Poor’s ha promosso a sorpresa il rating italiano a BBB/A-2 con outlook stabile da BBB-/A-3 con outlook stabile. Insomma, i dati positivi ci sono ma all’orizzonte si profilano l’incertezza legata alle imminenti elezioni politiche.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

M&A, Valeur Group acquisisce la piattaforma Linkedtrade

Gestori e asset management, l’importanza della corporate governance

Warren Buffett, l’Oracolo tradito dai suoi titoli preferiti

NEWSLETTER
Iscriviti
X