Italia, meno prestiti alle imprese e bot più cari

A
A
A
Avatar di Redazione10 maggio 2019 | 11:57

Continuano le notizie poco incoraggianti per il settore produttivo italiano.  I prestiti delle banche italiane alle imprese registrano un nuovo calo a marzo. Lo segnala la Banca d’Italia nel bollettino statistico ‘Banche e moneta’. I prestiti alle imprese non finanziarie calano dello 0,7% dopo la contrazione dello 0,2% registrata a febbraio.

Intanto nella giornata odierna è aumentato il costo del debito per il Bel Paese. Il Tesoro ha infatti venduto tutti i 6,5 miliardi di euro di BOT a 12 mesi in asta, con il tasso medio è in deciso rialzo a 0,122% contro lo 0,07% dell’asta dello scorso 10 aprile.

La domanda ha sfiorato 10,4 miliardi di euro.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bankitalia: investitori esteri a caccia di Bot

Bot e Btp, la grande fuga

I bot vanno a segno, spread ancora giù

Ti può anche interessare

Il “buy” del consulente – 02/10/18, da Mediobanca a Saipem

I consigli giusti in diretta da Piazza Affari ...

Btp, rendimenti ai minimi

I rendimenti dei Btp decennali sono ai minimi da ottobre 2016, all’1,55% contro il 2,74% toccato i ...

Dazi, trattativa per la pace tra Usa e Cina

A Pechino sono ripresi i negoziati tra le due principali economie del mondo. Trump si è detto fiduc ...