Articoli con tag : Lemanik

Possibile bull market sui Treasury a 10 e 30 anni: la view di Lemanik

di Max Malandra

“Il 2019 si preannuncia come l’anno più difficile dalla crisi del 2008, a causa di un limite del sistema privato nel creare nuovo debito per sostenere consumi e crescita. In questo contesto, i rischi di una recessione si fanno sempre più evidenti e non sarà certamente un eventuale accordo ...

continua

In recupero i mercati del credito: la view di Lemanik

di Max Malandra

“Dopo il movimento negativo di fine 2018, i mercati globali del credito hanno recuperato dall’affanno e si trovano ora in una fase positiva. Tale recupero potrebbe però essere un tipico bear market rally, che dura generalmente 1-3 mesi e comporta restringimenti medi degli spread pari a ...

continua

Scauri (Lemanik): “Banche italiane da sottopesare”

di Gianluigi Raimondi

“Gli indici italiani hanno beneficiato del trend rialzista in corso, ma lo slancio va a esaurirsi. In questa fase i titoli ciclici garantiscono migliore performance dei finanziari e consigliamo, quindi, di sottopesare il settore bancario nel portafoglio, alla luce del rallentamento del Pil italian ...

continua

Biondo (Lemanik): Puntare sull’obbligazionario emergente in valuta forte

di Max Malandra

“Il mercato emergente sovrano in valuta forte è uno dei mercati obbligazionari che vedo meglio al momento. Esso è preferibile a quello in valuta locale, anche alla luce delle previsioni di un ritorno della volatilità e della discesa dei tassi americani”. È l’analisi di Fabrizio Biondo, por ...

continua

Novelli (Lemanik): “Short sul dollaro e long sull’oro per affrontare il rallentamento”

di Finanza Operativa

“Dal momento che il ciclo del credito che ha sostenuto la recente espansione economica è ormai in fase di inversione, mi aspetto che l’economia internazionale non si riprenderà nei prossimi trimestri ed è molto probabile che ci stiamo infilando in un contesto di stagnazione, o comunque di cre ...

continua

Lemanik: è iniziato il bear market

di Finanza Operativa

“Mi aspetto che il primo semestre del 2019 sarà particolarmente negativo per i dati economici americani e continuerà a mettere sotto pressione i mercati finanziari. Il dialogo tra Cina e Stati Uniti dovrebbe fornire un supporto temporaneo ma le prospettive economiche mondiali si stanno deteriora ...

continua

Lemanik: è iniziato il bear market

di Finanza Operativa

“Mi aspetto che il primo semestre del 2019 sarà particolarmente negativo per i dati economici americani e continuerà a mettere sotto pressione i mercati finanziari. Il dialogo tra Cina e Stati Uniti dovrebbe fornire un supporto temporaneo ma le prospettive economiche mondiali si stanno deteriora ...

continua

Il 2019? Il peggior anno per l’economia mondiale

di Finanza Operativa

“Mentre ci apprestiamo a chiudere il miglior anno di crescita dal 2010 il ciclo dell’economia mondiale ha già avviato un evidente rallentamento, guidato dall’Asia e dall’Europa, che trascinerà anche l’economia americana nel pantano della stagnazione già a partire dai pri ...

continua

Zimmermann (Lemanik): “L’Indonesia può diventare la nuova tigre orientale”

di Finanza Operativa

“L’indonesia sta vivendo un buon momento economico che ci porta a restare positivi sul Paese e sovrapesarlo nei nostri portafogli. L’attuale debolezza valutaria dei mercati emergenti, che ha comportato forti liquidazioni delle posizioni azionarie, costituisce un’opportunità di acquisto ...

continua

Cameroni (Lemanik): “Ridurre l’esposizione obbligazionaria sull’Italia”

di Finanza Operativa

“Il sentiment di mercato ruota attualmente intorno al deficit italiano, alla Brexit e alle tensioni commerciali. La grande incognita per l’Europa è legata all’atteggiamento del Governo italiano sulla manovra che a oggi non appare favorire per contenuti la crescita. Per questo cons ...

continua

Novelli (Lemanik): “Azionario Usa al capolinea, è il momento di andare corti”

di Finanza Operativa

“La Fed sostiene di poter aumentare i tassi nel 2019 e nel 2020 perché l’economia americana è così solida da poter assorbire un aumento del costo del debito. In realtà, l’economia americana ha di fronte a sé un periodo di rallentamento che rischia di trasformarsi in recessione da eccesso ...

continua

Dazi, rialzi dei tassi ed elezioni americane rallentano i mercati

di Finanza Operativa

“Mi attendo una fase di stanchezza dei mercati da qui a novembre, tra guerre commerciali, tassi in rialzo ed elezioni di mid-term americane. Se con l’Europa si è delineata una tregua commerciale, con la Cina le cose saranno più complicate e mi aspetto un atteggiamento piuttosto aggressivo ...

continua

Zimmermann (Lemanik): “Mercati asiatici attrattivi, puntiamo sulla Corea”

di Finanza Operativa

“I mercati emergenti dell’Asia si sono stabilizzati nell’ultimo periodo, grazie anche all’arresto della tendenza rialzista del dollaro USA. Continuamo dunque a considerare attrattive le valutazioni sulla regione”. È l’analisi di Marcel Zimmermann, gestore del fondo 5 stelle Morningstar ...

continua

L’high yield scandinavo offre buoni premi di liquidità

di Finanza Operativa

“I mercati emergenti offrono interessanti opportunità sia sul fronte del debito estero che su quello del debito in valuta locale, in particolare nel segmento a breve delle curve. In particolare, trovo molte idee interessanti sul mercato high yield scandinavo, che offre premi di liquidità adeguat ...

continua

Novelli (Lemanik): il caso Italia dimostra che il mercato è più forte delle Banche Centrali

di Finanza Operativa

“La pressione sui bond dell’Italia è avvenuta nonostante la Bce sia ancora impegnata nel quantitative easing e dimostra che il mercato è molto più forte delle banche centrali se decide di prendere una direzione. Le pesanti cadute sui Btp e il rischio di contagio ad altri segmenti del credito ...

continua

Novelli (Lemanik): rischio bolla nel credito al consumo Usa

di Chiara Merico

Per Maurizio Novelli il ciclo del credito al consumo americano è giunto nella classica fase di maturità ed è ora probabile che inizierà a cedere, trascinando con sé la domanda interna che finora ha sostenuto la crescita. La Cina intanto prosegue la sua strategia di contenimento del debito. ...

continua

Novelli (Lemanik): rischio bolla nel credito al consumo Usa

di Redazione

Contenuto tratto da www.bluerating.com FASE DI MATURITA’ – “Il ciclo del credito al consumo americano è giunto nella classica fase di maturità ed è ora probabile che inizierà a cedere, trascinando con sé la domanda interna che finora ha sostenuto la crescita. La Cina intanto prose ...

continua

Novelli (Lemanik): “La prossima bolla finanziaria partirà dal credito al consumo Usa”

di Finanza Operativa

“Il ciclo del credito al consumo americano è giunto nella classica fase di maturità e è ora probabile che inizierà a cedere, trascinando con sé la domanda interna che finora ha sostenuto la crescita. La Cina intanto prosegue la sua strategia di contenimento del debito, vendendo Treasuries. Qu ...

continua

Novelli (Lemanik): “Il dollaro debole peserà sui listini europei”

di Finanza Operativa

“Il contesto macroeconomico internazionale ha archiviato un periodo di crescita accettabile nella seconda metà del 2017. Nonostante il consenso di mercato sia convinto che sia l’inizio di una nuova fase espansiva, questo primo trimestre del 2018 evidenzia rischi di rallentamento del ciclo. La d ...

continua

Mercati positivi in Italia nonostante lo scenario internazionale incerto

di Finanza Operativa

“Il mercato azionario italiano nel corso del primo trimestre ha mantenuto la propria forza relativa rispetto ai principali altri listini, sia durante il rally di gennaio che nella successiva fase di correzione. Tecnicamente siamo ora in un momento più laterale, durante il quale gli investitor ...

continua

Asia motore della crescita globale

di Finanza Operativa

a cura di Lemanik “Durante gli ultimi tre anni, la zona asiatica ha contribuito in maniera significativa alla crescita globale e i mercati emergenti, grazie a questa spinta, rappresentano ora il 50% del prodotto interno lordo mondiale. Nei mesi a venire, attendiamo un’ulteriore rivalutazione del ...

continua

America, la crescita attesa non ci sarà: la view di Lemanik

di Finanza Operativa

“L’economia americana è esposta al rischio di un rallentamento significativo della crescita che si concretizzerà già nel primo semestre in corso. L’accelerazione attesa non ci sarà, le aspettative derivanti dalla politica fiscale espansiva non potranno realizzarsi mentre l’aumento dei ta ...

continua

Nessun pericolo dalle elezioni italiane del 4 marzo

di Finanza Operativa

a cura di Lemanik L’economia italiana sta vivendo una ritrovata fase di crescita, ma con le elezioni del 4 marzo si aprono importanti scenari tanto per la tenuta economica del Paese quanto per quella dell’Eurozona. I gestori di Lemanik Stefano Andreani, Maurizio Novelli e Fabrizio Biondo sono d ...

continua

Nel 2018 la fame di infrastrutture in Asia spingerà le materie prime

di Finanza Operativa

“L’Asia sviluppata ed emergente è responsabile del 50% dell’espansione globale in corso. La crescita dell’area per il 2018-19 è prevista intorno al 6,5%, ma perché possa essere mantenuta è necessario sostenerla con ingenti investimenti nelle infrastrutture regionali. All’orizzonte perm ...

continua

L’Asia vende i Treasuries e gli Usa cadono

di Finanza Operativa

A cura di Lemanik “Il primo semestre del 2018 si preannuncia complicato. Il costo del debito americano è destinato a salire esercitando un effetto restrittivo sull’economia, mentre la Cina non è più disposta a sostenerlo ai ritmi del passato. I mercati valutari e obbligazionari stanno gi ...

continua

Il dollaro debole influirà negativamente sui mercati azionari europei

di Finanza Operativa

a cura di Lemanik “Il dollaro debole che caratterizzerà il 2018 avrà diverse implicazioni. Causerà innanzitutto dei danni ai mercati azionari europei, dove oggi sono maggiormente esposte le posizioni in equity; sosterrà un generale recupero dei prezzi delle commodities e in particolare dell ...

continua

I Pir spingeranno l’azionario italiano anche nel 2018

di Redazione

“Indicatori di fiducia positivi, spread ai minimi e innalzamento del rating S&P fanno prevedere che la fase rialzista del mercato azionario italiano possa proseguire anche nel 2018”, annuncia Stefano Andreani, gestore azionario di Lemanik. Il mercato azionario italiano nel corso del 2017 ha ...

continua

Andreani (Lemanik): azionario Italia ancora su nel 2018 grazie a crescita e Pir

di Chiara Merico

I Piani Individuali di Risparmio rappresentano un elemento di forte discontinuità rispetto al passato, destinato a crescere. ...

continua

Il mercato high yield paga ancora

di Redazione

Contenuto tratto da www.bluerating.com “Il 2017 si avvia alla chiusura con un saldo molto positivo per il mercato high yield a livello globale, che ha reso mediamente il 6,50% annuale negli ultimi 5 anni e addirittura il 15% dal picco della crisi, il 15 dicembre 2008. Le probabilità di un cambiam ...

continua

Lemanik: il mercato high yield paga ancora

di Chiara Merico

Nonostante questo, i tassi d’interesse ancora straordinariamente bassi in Europa ci portano a puntare ancora sul mercato high yield globale multi-valutario e a vita media residuale ultracorta. ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X